Patriziato
di Moghegno

Sistemazione sentieri Capèla Salve Regina – Capèla di Gasgitt; Campei – Frasnedo

Numerosi sono i sentieri che si trovano su fondi appartenenti al Patriziato di Moghegno. Sentieri che rappresentano un patrimonio culturale legato al territorio e a beneficio della popolazione locale e del turista. Il Patriziato, informato dell'iniziativa del Comune di Maggia, che vuole sostenere interventi straordinari per la manutenzione di alcune tratte importanti di sentiero del suo comprensorio, intende, in ossequio alla modifica parziale della LOP (Legge Organica Patriziale), continuare e migliorare il suo ruolo di pubblica utilità partecipando e sostenendo l'iniziativa con la sistemazione della seguente tratta:

  • Capèla Salve Regina – Capèla di Gasgitt
  • Campei – Frasnedo

Di stretta osservanza del nuovo art. 27 a della LOP, firmato un accordo programmatico con il Comune di Maggia, il Patriziato di Moghegno si è dunque reso promotore del presente progetto: “Sistemazione sentieri Capèla Salve Regina – Capèla di Gasgitt ; Campei – Frasnedo.

Analisi della situazione

Il primo sentiero citato è un sentiero importante dal punto di vista turistico, percorso da ospiti ed indigeni che amano la natura e la tranquillità delle golene della Maggia. Presenta nella sua parte conclusiva (Capèla du Punt- Salve Regina) e nella sua parte iniziale (Capèla d'Badago- Capèla di Gasgitt- Tedesco) carenze importanti a livello di struttura, con la mancanza e/o il deterioramento di numerosi scalini. Per il resto è in buono stato, ma richiede interventi di miglioria lungo l'attraversamento di alcuni rivoli torrentizi ed il taglio di alcuni alberi pericolanti. Il secondo sentiero è pure un sentiero molto percorso che si trova a medio-bassa quota e che congiunge Campei con il monte Frasnedo (risp Mugnee) dove diversi patrizi possiedono (particolarità interessante in territorio di Lodano) i loro monti. È inoltre un'ottima alternativa d'accesso alla riserva forestale della Valle di Lodano.

Obbiettivi e interventi

Manutenzione straordinaria di due tratte importanti di sentiero per garantire e migliorare una funzionalità ottimale negli anni futuri

  • Su tutto il percorso del sentiero Capèla Salve Regina – Capèla di Gasgitt ( 1.5 km) e del
    sentiero; Campei – Frasnedo (2.3 km): pulizia del sentiero, taglio della vegetazione crollata o
    instabile.
  • Nella tratta Salve Regina- Capèla du Punt (70 ml): Rifacimento e nuova posa scalini,
  • Nella tratta Campei Frasnedo: allargamento tratte di sentiero strette e pericolose, rifacimento
    puntuale e posa nuovi scalini, sgombero di detriti dai passaggi nei torrenti di versante.

Conclusione

Rivalorizzando il bel sentiero che percorre le golene della Maggia si intende valorizzare l'importante rete escursionistica del territorio di Moghegno. Il sentiero in questione è un sentiero facile da percorrere ma piuttosto sdrucciolevole e pericoloso nella sua tratta finale al di sotto della Cappella “Salve Regina". Sistemando questo tratto si darà la possibilità a persone poco abili nel camminare o anziane, di percorrere in sicurezza il bel paesaggio naturale e culturale di questa parte di Moghegno. Il sentiero percorre un tragitto storico che presenta ben quattro cappelle recentemente restaurate e di proprietà comunale (Capèla Salve Regina Capèla di Gasgitt) , patriziale (Capèla d'Badago) e della Parrocchia (Capèla du Punt). Sistemando il sentiero che da Campei porta a Frasnedo si vuole contribuire al mantenimento a lungo termine di un percorso importante per chi accede ai propri monti e per chi vuole seguire una via alternativa per recarsi all'importante riserva forestale appena istituita in Val di Lodano.